Lubi Service è in ferie. Tutti gli ordini verranno gestiti a partire da lunedì 27 agosto.

Servizi di revisione e controllo DPI

Noi di Lu.Bi Service offriamo alcuni servizi di revisione e controllo dei Dispositivi di Protezione Industriale. Secondo il D.lgs 475/1992 i Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) sono suddivisi in tre categorie:

  • prima: comprende i dispositivi che proteggono contro rischi minimi, cioè pericoli di modesta entità;
  • seconda: comprende i dispositivi che banalmente non rientrano nella prima o nella terza categoria (es: elmetti di protezione per uso industriale);
  • terza: comprende i dispositivi conosciuti come salvavita, quindi che proteggono da danni molto gravi o pericoli mortali (immediati o a lungo termine dovuti a prolungata esposizione).

La revisione che offriamo riguarda due tipologie di DPI che appartengono alla terza categoria: i DPI Anticaduta e i DPI facciali-filtranti.

Servizi per DPI Anticaduta 

I Dispositivi Anticaduta che trattiamo sono del marchio Tractel.®, azienda con esperienza pluriennale nel settore. I DPI Anticaduta sono i componenti del sistema di arresto delle cadute che si trovano tra le imbracature e il punto di ancoraggio. Hanno lo scopo di bloccare il prima possibile la caduta e di assorbire l'energia conseguente ad essa. Sono di tre tipologie:

  • anticaduta che assorbono energia: LDA, LCA, LPA;
  • anticaduta mobili: STOPFOR™, STOPCABLE™, FABA™;
  • anticaduta a richiamo automatico: BLOCFOR™.

Per i DPI di terza categoria il datore di lavoro è obbligato, secondo il capo II, art. 7, comma 4, lettera h, D.lgs 81/08 (ex D.lgs 626), ad “assicurare una formazione adeguata e organizzare uno specifico addestramento circa l'uso corretto e l'utilizzo pratico dei DPI”. La formazione di cui al citato art. 77, comma 4, lettera h “spetta al datore di lavoro che deve assicurare uno specifico addestramento rispetto ai dispositivi dati in dotazione” e all'art. 77, comma 5, lettera a “in ogni caso l'addestramento è indispensabile per ogni DPI che appartenga alla 3^ categoria”.

Per la formazione e l'addestramento al corretto utilizzo di questi dispositivi, Lu.Bi Service, in collaborazione con Tractel Italiana Spa, si affida a società qualificate composte da personale competente e abilitato. La formazione, alla fine della quale verrà rilasciato l'attestato obbligatorio, serve così a ottenere le conoscenze necessarie per un giusto utilizzo, garantendo lo svolgimento del lavoro in piena sicurezza.

I DPI Anticaduta devono, per legge, essere sottoposti a revisioni annuali che ne verifichino l'idoneità e il non deperimento. Lu.Bi Service offre il servizio di verifica annuale di tali dispositivi. Tale verifica, a norma di legge, deve avvenire obbligatoriamente ogni anno.

Per quanto riguarda i DPI tessili Tractel (imbracature, cordini, funi, dissipatori), i DPI meccanici Tractel (anticaduta Stopcable e Stopfor, anticaduta a richiamo automatico Blocfor) e le linee vita Tractel, essi sono utilizzabili a patto che dalla loro data di fabbricazione:

  • vengano utilizzati rispettando le prescrizioni di utilizzo descritte nel Manuale di istruzioni;
  • siano sottoposti a ispezione periodica almeno una volta l'anno da un soggetto competente, che in seguito attesterà per scritto che dopo tale ispezione il DPI è idoneo all'utilizzo;
  • rispettino le modalità di stoccaggio e trasporto citate nel Manuale di istruzioni.

Per quanto riguarda le fettucce, queste hanno una durata di tre anni dalla data di produzione. I prodotti da revisionare potranno essere recapitati tramite corriere o consegnati personalmente presso la sede di Lu.Bi Service in Via Tonale, 24, 24061 Albano Sant'Alessandro (BG), Italia.

Servizi per DPI Facciali-Filtranti

Lu.Bi Service offre la possibilità di poter testare l'efficacia delle mascherine Moldex® tramite un procedimento ad hoc: il Fit Test. Innanzitutto, affinché le mascherine possano svolgere al meglio il proprio compito di protezione delle vie respiratorie, occorre vi sia la massima aderenza e la massima tenuta al volto di chi le indossa. Una scarsa aderenza potrebbe permettere a sostanze volatili nocive di raggiungere naso e bocca, così da provocare seri danni alle vie respiratorie. Il Fit Test si suddivide in due tipologie: quantitativo e qualitativo. Noi garantiamo la possibilità di svolgere il Fit Test qualitativo.

Il primo prevede l'utilizzo di un macchinario per quantificare la dose di aria contaminata che potrebbe penetrare in un DPI facciale filtrante. Il secondo, invece, si basa sul senso del gusto e dell'olfatto o sulla reazione a sostanze irritanti di colui/colei che indossa la maschera. Impiega poco tempo, circa dieci minuti per persona, e NON misura la quantità di aria contaminata che potrebbe infiltrarsi in un mascherina non efficace.

Si suddivide in quattro fasi con la nebulizzazione di quattro differenti sostanze:

  • acetato di isoamile che ha un odore simile a quello della banana;
  • saccarina (che rilascia un sapore dolciastro in bocca);
  • Bitrex (che rilascia un sapore dolciastro in bocca);
  • fumo irritante, che provoca tosse.

Lu.Bi Service assicura che questo test verrà effettuato solo da personale qualificato in collaborazione con Moldex®. Per ulteriori informazioni a riguardo, contattare gli uffici di Lu.Bi Service telefonicamente al numero 035-686966, tramite email al seguente indirizzo [email protected] o compilando il modulo sottostante (sarete richiamati rapidamente!).

Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci senza impegno, un nostro responsabile ti risponderà al più presto...