Abbigliamento alta visibilità: 3 classi di protezione

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Per coloro che svolgono lavori sottoposti a situazioni di scarsa visibilità, diurna e notturna, (per esempio su strada), è previsto l'utilizzo di abbigliamento alta visibilità.

Gli indumenti ad alta visibilità fanno parte della seconda categoria dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) e le loro caratteristiche sono stabilite da varie normative tra cui il Codice della Strada, il Decreto Interministeriale del 4 marzo 2013, la norma UNI ISO EN 20471.

  1. il Decreto Interministeriale del 4 marzo 2013 regolamenta le attività lavorative in prossimità di traffico veicolare, di conseguenza anche i doveri e gli obblighi dei lavoratori e delle imprese appaltatrici. Innanzitutto i datori sono tenuti a fornire ai propri dipendenti capi ad alta visibilità che rispettino la norma UNI ISO EN 20471. Stabilisce, inoltre, che sulle strade di categoria A, B, C e D* vi sia l'obbligo di indossare abbigliamento conforme alla classe 3 e il divieto assoluto di indossare capi corrispondenti alla classe 1 (bretelle).
  2. la norma UNI ISO EN 20471:2013, secondo la Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea, sostituisce il precedente standard EN 471:2003 + A1:2007. Essa indica i requisiti minimi che un capo ad alta visibilità deve soddisfare.

Viene mantenuta la distinzione, contenuta nello standard precedente, di tre classi di capi di abbigliamento sulla base dei quantitativi minimi di materiale di fondo fluorescente e materiale retro-riflettente (le bande).

La classe va a indicare la quantità minima di materiale rifrangente e fluorescente che un indumento ad alta visibilità deve rispettare (è permessa la combinazione di più capi per ottenere la quantità necessaria, per esempio gilet + pantalone):

  1. Classe 1 (livello minimo): indumenti che NON sono idonei per strade pubbliche, ma consentiti solo su strade private. Il quantitativo minimo di fondo è di 0,14m². Il quantitativo minimo del materiale retro-riflettente è di 0,10m². Previsti due metri di nastro riflettente largo 5 cm.
  2. Classe 2: indumenti ad alta visibilità idonei per la luce diurna su strade di classe A e B*. I capi che rientrano in tale categoria sono quelli che i corrieri sono tenuti a indossare. Il quantitativo minimo di fondo è 0,50m². Il quantitativo minimo di materiale retro-riflettente è di 0,13m². Previsti 2,60m di nastro riflettente largo 5cm.
  3. Classe 3: abbigliamento ad alta visibilità idoneo al crepuscolo, alla notte, a gallerie, per autostrade, aeroporto, periodo invernale. Il quantitativo minimo di materiale di fondo è di 0,80m². Il quantitativo minimo di materiale retro-riflettente è di 0,20m². Previsti 4m di nastro riflettente largo 5cm.

Sempre questo standard stabilisce quali siano le garanzie che l'abbigliamento ad alta visibilità deve garantire:

  1. visibilità notturna;
  2. visibilità della figura a 360°;
  3. circonferenza busto;
  4. identificazione della figura.

I colori di un capo ad alta visibilità permessi sono tre: giallo fluorescente, rosso fluorescente, arancio fluorescente.


Indicazioni per il lavaggio:

Gi indumenti ad alta visibilità che dovessero risultare sporchi garantirebbero una minore protezione. Di seguito alcuni consigli per il lavaggio:

  1. lavare separatamente da altri capi o al limite con altri alta visibilità che seguono le norme EN 471/EN ISO 20471;
  2. lavare a rovescio;
  3. non utilizzare detergenti con sbiancanti ottici;
  4. non utilizzare ammorbidente,
  5. non utilizzare candeggina;
  6. chiudere tutte le cerniere prima del lavaggio,
  7. se i capi sono in tessuto GORE-TEX® asciugarli in macchina o stirarli a bassa temperatura;

Tutti i capi venduti da Lu.Bi service dispongono della certificazione che assicura il rispetto delle norme vigenti in materia di abbigliamento ad alta visibilità.

Vieni a trovarci e troverai sicuramente ciò di cui hai bisogno!

 

* Classificazione categorie strade:

A = autostrade
B = strade extraurbane principali
C = strade extraurbane secondarie
D = strade urbane di scorrimento
E = strade urbane di quartiere
F = strade locali
F.bis = itinerari ciclopedonali

Scrivi un commento